Lavoro: Coop Legnaia; sindaci, a lavoro per tavolo crisi Contatti con Regione per istituirlo, banche rivedano decisione

"Seguiamo direttamente l'evolversi della situazione, anche con la partecipazione ad incontri organizzati per trovare la miglior soluzione possibile per la salvaguardia dei posti di lavoro. Come primo fondamentale atto chiediamo al sistema bancario di rivedere le decisioni che hanno determinato una rapida involuzione della crisi nell'ultima settimana" e "siamo già in contatto con la presidenza della Regione Toscana per la convocazione in tempi brevissimi, a seguito della riunione del Cda, di un tavolo di crisi". Così i sindaci di Firenze Dario Nardella, di Scandicci Sandro Fallani e di Borgo San Lorenzo Paolo Omoboni in merito alla crisi della Cooperativa di Legnaia. "Il primo interesse è rivolto al futuro dei cento lavoratori - sottolinea i sindaci in una nota - e alle prospettive per i produttori soci che hanno nella cooperativa un riferimento fondamentale per le proprie attività". "Rivolgiamo al tempo stesso un'attenzione particolare alla riunione del Cda della Cooperativa che si terrà questa sera, e rivolgiamo un appello affinché tutte le decisioni siano finalizzate al bene dei lavoratori, dei produttori e delle loro famiglie".(ANSA).

Notizia del: lun 23 set, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

28-01-2020
Secondo lʼIstat nellʼarea occidentale le famiglie dispongono ....
28-01-2020
“Un inizio importante, abbiamo dato il via ad una trattativa ....
28-01-2020
Non solo smog in cittÓ, l'inverno anomalo ha mandato la natura ....
28-01-2020
Torna il 2 febbraio la #domenicalmuseo, reintrodotta e resa permanente ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)