La vertenza. Piaggio, il confronto riprende a gennaio

Nella giornata di oggi presso l’Unione Industriale di Pisa sono stati trattati i testi relativi alla parte normativa e la parte economica del futuro premio di risultato. Lo riferiscono Fiom, Fim e Uilm. Sulla parte normativa l’azienda ha accettato le ultime modifiche in particolare sulle questioni relative a: Microclima: oltre agli impegni già presi nei precedenti incontri, si è inserito ulteriore impegno al confronto sindacale anche quando ci sono investimenti nelle linee di produzioni; Molestie sessuali: l’azienda ci ha consegnato un testo che raccoglie le richieste presentate per agire in tutti gli stabilimenti sulla questione delle molestie sessuali sia in termini di prevenzione che di sanzione; Occupazione: rafforzata ulteriormente la stabilizzazione nella trasformazione dei part time verticali in tempo pieno, con una verifica intermedia il 30-6-2021, mantenendo impegni sulla trasformazione al 75% e comunque di tutti i contratti entro il 31-12-21. Permesso con recupero: l’azienda ha aggiunto la precisazione della fruibilità entro il mese.
Sulla parte economica l’azienda ha accettato le ultime modifiche in particolare sulle questioni relative a: Premio di risultato: l’azienda ha accolto la richiesta di mantenere inalterato il sistema di maturazione del premio nei diversi stabilimenti; stabiliti i criteri di maturazione di tempi determinati e somministrati; precisato il percorso di detassazione del premio di risultato; gli obiettivi del premio verranno definiti annualmente.
“Resta da definire la questione essenziale della scala di progressione del premio, fermo restando che l’importo massimo deve essere di 3.000 euro e le quantità salariali su una tantum e anticipi mensili. Da parte sindacale – concludono – si è ribadito che l’ultima proposta aziendale è insufficiente e pertanto per evitare una situazione conflittuale si è chiesto alla direzione, per il prossimo incontro fissato per il giorno 22-23 gennaio, di presentarsi con una proposta migliorativa in grado di avvicinarsi alle posizioni sindacali”.

Notizia del: gio 19 dic, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-02-2020
Massima collaborazione e definizione al più presto di misure ....
26-02-2020
Si è riunito oggi alla Spezia, presso la sede dell'Autorità di ....
26-02-2020
Per consentire l'operatività dei cantieri sulla linea Firenze ....
26-02-2020
"Tra l'azione costante di promozione e valorizzazione delle nostre ....
26-02-2020
Snam e il gruppo Iren hanno perfezionato, a valle dell'ottenimento ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)