Scioperi unitari Trasporto Aereo e Telecomunicazioni. In Agenda a Gennaio 2020

 

Trasporto Aereo
Fermo restando il fatto che si potrebbe sbloccare la situazione in alcuni comparti e questo cancellerebbe eventuali agitazioni già programmate dai sindacati, ecco il programma che ci attende nei prossimi giorni:

Sciopero di 4 ore del personale a bordo degli aerei del gruppo Volotea. 11 Gennaio. Agitazione indetta dal sindacato Uiltrasporti.
Sciopero di 24 ore indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Ta, Anpac, Anpav per quanto concerne il personale addetto e impiegato nella compagnia aerea Air Italy. 14 Gennaio.
Sciopero di 4 ore dei lavoratori di Easyjet che aderiscono alle sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl. 14 Gennaio.
Sciopero di 4 ore dei dipendenti e degli addetti di queste compagnie: Albastar, Ernest Airlines e Volotea. L’agitazione è indetta da Uiltrasporti.
Sciopero di 4 ore da parte dei lavoratori e degli addetti della società Consulta attiva negli aeroporti localizzati nella capitale, ovvero quello di Fiumicino e di Ciampino. L’agitazione è indetta da queste sigle sindacali: Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl. Il giorno è il 14 gennaio 2020.
Sciopero dei dipendenti della società Enav sempre a Roma da parte dei lavoratori della società per azioni che gestisce il traffico aereo civile. Le sigle coinvolte hanno scelto diverse modalità: gli aderenti a Filt Cgil sciopereranno per 8 ore il 14 gennaio, mentre quelli che aderiscono a Ugl ovvero ad Assivolo Quadri lo faranno per tutta la giornata, quindi 24 ore il 14 gennaio 2020.
Sciopero di 24 ore da parte degli assistenti ai sorvoli della società Unica il 14 gennaio. Sono comunque assicurati i servizi di assistenza ai voli garantiti.

Per quanto concerne la compagnia di bandiera gennaio appare un mese tranquillo anche se per ora si è solo rimandata la soluzione di un annoso problema che da anni gravita intorno a una massa critica pronta a implodere.
Concluso un accordo “natalizio” tra il neoamministratore unico di Alitalia e i rappresentanti sindacali con oggetto la proroga della cassa integrazione straordinaria appannaggio di 1020 dipendenti fino a marzo, occorrerà capire come procederà il lavoro del nuovo amministratore straordinario nel cercare di gestire la compagnia, anche grazie al nuovo prestito, e guidare questa fase di transizione.
La Cassa Integrazione riguarda, come detto, 1020 dipendenti, tra i quali abbiamo queste figure:
Comandanti: 70.
Personale di bordo (Assistenti di Volo): 310.
Personale di terra (Addetti e assistenti di terra): 640.
In agenda è prevista il 13 gennaio alla Camera una discussione parlamentare proprio per sciogliere il nodo inerente la salvezza o meno della compagnia di bandiera.
Telecomunicazioni
Non solo la mobilità. Gli scioperi a gennaio colpiranno anche il settore delle telecomunicazioni e riguarderanno le società che agiscono in quest’ambito. Secondo quanto previsto e fino a comunicazione contraria, il 27 gennaio si fermeranno i dipendenti di Wind Tre chiamati allo sciopero da  Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl.
 

Notizia del: dom 29 dic, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-02-2020
Sostegno diretto alle start up, sconti fiscali, costruzione distretti ....
26-02-2020
Massima collaborazione e definizione al più presto di misure ....
26-02-2020
Si è riunito oggi alla Spezia, presso la sede dell'Autorità di ....
26-02-2020
Per consentire l'operatività dei cantieri sulla linea Firenze ....
26-02-2020
"Tra l'azione costante di promozione e valorizzazione delle nostre ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)