Governo:Furlan,se incontri senza risultati andiamo in piazza

"La mobilitazione continua, anzi, per dirla chiaramente non l'abbiamo mai interrotta, ed è evidente che se non porteremo a casa risultati importanti continuerà in forme sempre più importanti e determinate". Lo ha detto Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl, alla vigilia degli incontri con il Governo. "Sempre in piazza - ha affermato - perché è lì che si esprimono i lavoratori, i pensionati, i tanti giovani che aspettano risposte".
Furlan, a margine del Consiglio generale del sindacato di Firenze e Prato, ha ricordato che "è da oltre un anno che siamo in mobilitazione, abbiamo fatto scioperi generali di importanti categorie, tante manifestazioni in tutta Italia" tra cui quella di Reggio Calabria "per ricordare che c'è questa parte importante del paese, il Sud, che tutti dicono che deve ripartire ma finora non abbiamo visto nessun atto concreto". Furlan ha spiegato che "intanto chiederemo al governo l'attivazione di tutti i tavoli che mesi e mesi fa il presidente Conte II aveva garantito: sulla riforma del fisco, sulla riforma previdenziale, ma anche quello sulla pubblica amministrazione e soprattutto quello sulla crescita e lo sviluppo. Ricorderemo al governo la nostra richiesta di cambiare radicalmente i decreti sicurezza e di cambiare il decreto sblocca cantieri del Conte uno". Domani, sul cuneo fiscale, "diremo che è un primo passo importante; questi 3 miliardi sono stati conquistati da oltre un anno di mobilitazione che ha coinvolto milioni di lavoratori e pensionati. Per noi è importante è che sia davvero un primo piccolo passo rispetto a una riforma fiscale tutta da definire, da costruire, di cui però abbiamo chiaro" l'obiettivo: "Far pagare meno tasse a chi oggi quasi al 90% supporta l'erario italiano, che sono i lavoratori dipendenti e pensionati". Quindi "subito l'apertura di questo tavolo sulla riforma del fisco, mettendo al centro il lavoro e creando una condizione per cui buste paga dei lavoratori e pensioni dei nostri anziani siano più pesanti".(ANSA).

Notizia del: gio 16 gen, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si è svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'Autorità ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)