La Vibac (Vinci) chiude, 120 licenziamenti: sciopero e assemblea permanente dei lavoratori con la Filctem Cgil

Si è svolto stamani a Vinci (Firenze) un presidio dei lavoratori della Vibac Spa, azienda che produce nastri adesivi con sede a Ticineto (Alessandria), “dopo la decisione della proprietà di procedere alla chiusura dello stabilimento”, ha spiegato la Filctem Cgil. Le persone che rischiano di finire nella procedure di mobilità sarebbero 120, in pratica l’intera forza di lavoro del sito produttivo, uno dei cinque presenti in Italia dell’azienda piemontese. Il sito di Vinci fu rilevato da Vibac Spa nel 2011 dopo il fallimento di Syrom, azienda dello stesso settore. I lavoratori sono in sciopero e assemblea permanente.

Notizia del: lun 20 gen, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-02-2020
Incidente sul lavoro in una segheria di Carrara (Massa Carrara) ....
27-02-2020
Stava cambiando con la gru una lampada dell'illuminazione pubblica. ....
27-02-2020
Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledì 26 febbraio, ....
27-02-2020
"Ho sentito Pietro Battista, presidente del gruppo Vibac. Nella ....
27-02-2020
Venti settimane in più di integrazione al reddito per lavoratori ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)