Musei: Cgil, a Marini Pistoia 2 lettere licenziamento Sindacalista, 'per dipendenti, ci opporremo in tutte sedi'

"Sono arrivate le prime lettere di licenziamento per alcuni dipendenti del Museo Marino Marini di Pistoia". Lo annuncia Daniele Gioffredi, segretario generale della Cgil di Pistoia. "Si tratta di due dipendenti - spiega il sindacalista - e ci opporremo in tutte le sedi a supporto di questa vertenza. Soprattutto è sconcertante la pretestuosità della motivazione, perché il licenziamento viene motivato dal vincolo della Soprintendenza, che secondo la Fondazione Marino Marini, impedisce il trasferimento delle opere a Firenze, dunque l'unificazione dei due musei, rendendo secondo loro inutili questi due posti di lavoro". Il museo di Corso Fedi a Pistoia, che custodisce parte delle opere dell'artista pistoiese, è ancora aperto, ma da alcune settimane non propone più alcuna iniziativa didattica e da alcuni giorni sulla home page del suo sito internet campeggia sia in italiano che in inglese la scritta 'Il sito è in costruzione'.(ANSA).

Notizia del: lun 20 gen, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

26-02-2020
Sostegno diretto alle start up, sconti fiscali, costruzione distretti ....
26-02-2020
Massima collaborazione e definizione al più presto di misure ....
26-02-2020
Si è riunito oggi alla Spezia, presso la sede dell'Autorità di ....
26-02-2020
Per consentire l'operatività dei cantieri sulla linea Firenze ....
26-02-2020
"Tra l'azione costante di promozione e valorizzazione delle nostre ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)