Industria 4.0: studio, poco presente in conciario S.Croce Regione, ma comparto resta tra locomotive economia toscana

Solo un'impresa su cinque delle intervistate ha attivato collaborazioni con centri di ricerca secondo un'indagine delle università di Firenze, Pisa e Siena dedicata all'impatto delle tecnologie 'industria 4.0' sulla filiere produttive del settore concia-pelle-cuoio calzature. Il livello medio delle aziende intervistate, si spiega, si colloca tra principiante e intermedia mentre sono i settori della pelletteria e della meccanica a presentare i valori medi più elevati. Secondo la Regione Toscana, si tratta di "una linea di tendenza da considerarsi positiva, tenuto conto anche delle particolarità di alcune componenti della filiera, in cui la componente della lavorazione manuale e artigianale è predominante rispetto a quella meccanica". L'indagine registra "situazioni che spingono le singole aziende a muoversi verso l'automazione industriale integrando alcune nuove tecnologie produttive per migliorare le condizioni di lavoro, creare nuovi modelli di business e aumentare la produttività e la qualità produttiva degli impianti". Infine, l'indagine evidenzia che "l'uso dei dati a supporto delle decisioni manageriali appare più diffuso a livello strategico: oltre il 40% delle imprese afferma di prendere decisioni sulla base di analisi quantitativa di dati registrati internamente, mentre quasi il 34% si affida alla valutazione di dati non registrati e il 17.5% a una valutazione del contesto non basata su dati". Secondo l'assessore regionale alle attività produttive, Stefano Ciuffo, "il settore è una delle locomotive dell'economia toscana che per molti aspetti è stato precursore di modelli e soluzioni che ne ha fatto un distretto capace di competere a livello internazionale, riuscendo a dotarsi di centri di ricerca e strutture per migliorarsi sempre di più senza aspettare che le novità li cogliessero impreparati anche se la ricerca presentata oggi ci fotografa un tessuto produttivo non ancora proiettato alle opportunità che le innovazioni tecnologiche stanno portando nell'industria".(ANSA).

Notizia del: mar 21 gen, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

03-04-2020
Arriva un premio economico da 38 milioni di euro per gli operatori ....
03-04-2020
La Regione Toscana ha prorogato la validità dei tagliandi Isee-Tpl ....
03-04-2020
Un appello per chiedere, oltre alle misure di sostegno economico, ....
03-04-2020
“Stiamo venendo a conoscenza di inaccettabili discriminazioni ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)