Sanità: a Colle Val D'Elsa 3 stanze per il 'dopo di noi'. Sindrome Down, Lucca sperimenta autonomia abitativa

Sono state inaugurate oggi a Colle Val d'Elsa (Siena) tre stanze dedicate al 'dopo di noi' per il sostegno alla disabilità, all'interno di una palazzina dell'Asl Toscana Sud Est. Le stanze saranno utilizzabili una volte ristrutturate. Per una parte della struttura, spiega una nota, adibita ai servizi territoriali della salute mentale, l'Asl ha previsto una rivisitazione degli spazi tale da consentire la disponibilità di locali rinnovati e dedicati alla coabitazione per la disabilità e al dopo di noi, così come previsto tra l'altro dalla legge regionale in materia. "Sostenere le persone affette da gravi disabilità con percorsi strutturati di vita indipendente quanto più autonomi possibili - sottolinea Luca Vigni, direttore della zona distretto dell'Alta Val d'Elsa - consente anche di stimolare le autonomie abitative e relazionali, in preparazione di un progressivo distacco dal contesto familiare, migliorando le loro prospettive di salute per il futuro. L'attesa è alta e l'auspicio per una realizzazione coerente è massimo".(ANSA).

Sanità: sindrome Down, Lucca sperimenta autonomia abitativa  Progetto per indipendenza vita di 18 adolescenti e adulti
A Lucca parte una nuova esperienza abitativa per 18 persone con sindrome di Down. E' un progetto dell'Associazione Down Lucca che conta sul sostegno della Fondazione per la Coesione Sociale. In particolare, spiegano i promotori, 18 adolescenti giovani e adulti con sindrome di Down e patologie correlate hanno iniziato a sperimentare in questi mesi un nuovo progetto di inserimento verso la vita autonoma. Si tratta di 10 femmine e otto maschi individuati all'interno dell'associazione Down Lucca e attraverso i Servizi Sociali dell'azienda Usl Lucca, che hanno svolto e stanno svolgendo percorsi di acquisizione delle competenze di base per l'autonomia. La Fondazione per la Coesione Sociale - ente di scopo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca - ha siglato una convenzione fra la Fondazione stessa e l'associazione Down Lucca grazie alla quale l'associazione potrà contare su un rinnovato sostegno di circa 10.000 euro che andrà a co-finanziare l'intervento. "Un progetto molto importante - commenta il presidente della Fondazione per la Coesione Sociale Maido Giovacchino Castiglioni - sia per i suoi obiettivi e risultati attesi sia per la metodologia utilizzata. Mette al centro del percorso verso l'autonomia delle persone con Sindrome di Down il tema dell'abitare come elemento fondamentale per lo sviluppo di altre competenze sia sociali sia lavorative". "L'abitare in autonomia - aggiunge la presidente di Down Lucca Isabella Andreini - non è solo un'esigenza per il 'dopo di noi' ma una risposta al bisogno e alle opportunità di autodeterminazione delle persone con disabilità come scelta di vita adulta. Sono percorsi che portiamo avanti da alcuni anni e che devono essere accompagnati da una gradualità utile a far assumere alle persone le competenze per la vita autonoma e questo progetto ha proprio tale obiettivo". Tra gli obiettivi, c'è la separazione progressiva e graduale dalla famiglia "grazie ai vari passaggi di crescita interiore, per allargare la consapevolezza di riuscire a fare da soli, di promuovere le proprie capacità propositive e organizzative utili pure all'obiettivo finale di ricerca di un luogo di lavoro". Il progetto ha il sostegno anche della Regione Toscana e dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest.(ANSA)

Notizia del: gio 20 feb, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

30-03-2020
"Negli appalti degli alberghi, addetti senza lavoro e senza ammortizzatori ....
30-03-2020
Ammontano a 21,4 milioni le risorse straordinarie stanziate dal ....
30-03-2020
Senza il reddito di cittadinanza sarebbe esplosa l'emergenza ....
30-03-2020
Stiamo vivendo un periodo eccezionalmente difficile e complesso ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)