INCIDENTI LAVORO: INAIL, AL VIA PROGETTO SICUREZZA STRANIERI
Aumentano i lavoratori stranieri in Italia, ma cresce anche il numero degli infortuni che li riguarda, in una dinamica di continuo e progressivo incremento che risulta in controtendenza rispetto al dato generale. In un anno, gli incidenti tra gli stranieri hanno infatti registrato un aumento dell'8,9%, passando dai 129.303 del 2006 ai 140.785 del 2007 (oltre 11mila denunce in più), sulla base dei dati Inail. Al contrario, gli infortuni nel complesso, sempre nel 2007, hanno segnato una riduzione dell'1,7% annuo (a 912.410 dai 928.158 dell'anno precedente), avviandosi ad un ulteriore calo nel 2008. Anno per il quale la stima "quasi definitiva" dell'Inail indica un totale di 874.866 infortuni. Per invertire tale trend negativo, l'Inail ha dato il via al progetto 'Lavorare sicuri'. "Di fronte a questi dati - ha detto il presidente dell'Istituto Marco Fabio Sartori - non potevamo stare fermi e per questo investiremo 450 mila euro in formazione ed informazione nei luoghi di lavoro. Dobbiamo fare un salto di qualità - ha aggiunto - e anche cambiare l'approccio culturale". Due gli obiettivi: sensibilizzare e responsabilizzare il lavoratore e prevenire gli incidenti, rafforzando la rete di protezione e sicurezza. Il progetto pilota partirà coinvolgendo inizialmente sette regioni (Lombardia, Piemonte, Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Campania) per essere poi esteso a tutto il territorio nazionale. (ANSA).
Notizia del: gio 28 mag, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

28-01-2020
La Regione Toscana e il Comune di Piombino chiedono un incontro ....
28-01-2020
Divieto di utilizzo di acqua per uso potabile da pozzi privati ....
27-01-2020
“Nel corso dell’incontro di oggi “Linea D’Appalto”, ....
27-01-2020
“Il rinnovo in tempi certi dei contratti nazionali e regionali ....
27-01-2020
L’ingresso di aria umida e mite in atto nella nostra regione ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)