PORTATA RIDOTTA PER NORNA ANTIPRECARI RAFFORZATA LA SOSTANZA PER TUTTI I PRECARI CHE HANNO UN CONTENZIOSO IN CORSO
Cambia la norma anti-precari. La sanatoria per i lavoratori precari riguarda ora ''i soli giudizi in corso alla data di entrata in vigore della presente legge'' e non, quindi, gli abusi sull'uso dei contratti a termine che si verificano nel futuro.
La nuova formulazione prevede che ''con riferimento ai soli giudizi in corso alla data di entrata in vigore della presente legge, e fatte salve le sentenze passate in giudicato'', in caso di violazione della disciplina sui contratti a termine ''il datore di lavoro e' tenuto unicamente a indennizzare il prestatore di lavoro con un'indennita' di importo compreso tra un minimo di 2,5 ed un massimo di 6 mensilita' dell'ultima retribuzione globale di fatto''.
L'avverbio 'unicamente', che prima non era riportato nel testo, rende ancora piu' forte la sanatoria attraverso il risarcimento e si stabilisce gia' che il lavoratore non puo' essere assunto a tempo indeterminato
Notizia del: mer 30 lug, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

06-12-2019
Ribadita dal Tribunale di Milano la sentenza di primo grado di ....
06-12-2019
Francesco, 86 anni, ha bisogno di qualcuno presente nei momenti ....
06-12-2019
Appuntamento a Piazza Santi Apostoli. Sono previsti gli interventi ....
06-12-2019
Aboca entra a far parte di Toscana Pharma Valley, la rete di ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)