FIRENZE: LA STUPRANO IN 7 RAGAZZA DENUNCIA IL BRANCO INDIVIDUATI E FERMATI

Erano andati in giro da un locale all'altro, bevendo tanto e scherzando assieme. Poi, come per gioco, quei sette ragazzi avevano cominciato a toccarla e palpeggiarla. A quel punto, però, il gioco si è trasformato in uno stupro di gruppo. E' quanto ha denunciato di aver subito una giovane di 22 anni a Firenze, nella notte tra venerdì e sabato scorsi. StamattinaLa Squadra mobile di Firenze ha fermato i sette giovani ritenuti responsabili dello stupro.  Secondo la ricostruzione degli inquirenti il gruppo, composto di italiani e stranieri di età compresa tra i 20 e i 25 anni, aveva appuntamento con quattro ragazze, tra cui la vittima. Al termine della serata tre delle ragazze se ne sono andate e la quarta, rimasta sola, è stata violentata.
Il gruppo di sette giovani, tutti universitari, si era dato appuntamento con le ragazze alla Fortezza da Basso. La giovane 22enne, dalle ricostruzioni degli investigatori, conosceva due componenti del "branco". A conclusione di una serata di divertimento, mentre tre ragazze si allontanavano dalla Fortezza, la giovane vittima restava in compagnia dei sette, i quali, dopo averla condotta in un punto isolato all'esterno della struttura, l'avrebbero violentata.
Dopo lo stupro gli aggressori si sono allontanati lasciando la ragazza in stato di shock. Recatasi all'ospedale, e dopo essere stata sottoposta alle prime cure, la 22enne ha sporto denuncia alla polizia. Gli uomini della Squadra mobile hanno eseguito un provvedimento di fermo emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Firenze Piero Suchan, che coordina le indagini, ed identificato gli altri sei presunti autori del reato tra le province di Firenze e Pistoia che sono stati sottoposti a fermo d'iniziativa perché indiziati di delitto.

Notizia del: gio 31 lug, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

06-04-2020
Il governo deve fornire dei ''chiarimenti su un messaggio'' dell'Inps, ....
06-04-2020
Solo nel caso poco probabile di un ritorno in classe entro il ....
06-04-2020
Una graduale ripresa delle attivitÓ in Italia non prima della ....
06-04-2020
Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha firmato l'ordinanza ....
06-04-2020
L'UniversitÓ di Pisa conferirÓ domani la laurea alla memoria ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)