PENSIONI DONNE: PODDA (FP CGIL), NO INNALZAMENTO PRONTA MOBILITAZIONE
“Trovo inaccettabile e francamente un po’ immorale che in una fase di crisi il governo non trovi altro modo per fare cassa che mettere mano alle pensioni delle donne del pubblico impiego. Un accanimento incomprensibile e cieco, che richiama nel dibattito sviluppato sui quotidiani interventi di natura più generale”. A dirlo è il segretario generale della Fp Cgil Carlo Podda, dopo la presentazione di un emendamento al decreto sicurezza per equiparare l’età pensionabile delle donne a quella degli uomini nel pubblico impiego.
“Sappiamo invece – afferma il sindacalista – che la vera ingiustizia del sistema è rappresentata da tutti qui lavoratori che già nei prossimi anni andranno in pensione con il sistema contributivo, con pensioni il cui valore sarà uguale a quello delle pensioni sociali, e ancor di più da giovani, discontinui e precari, che andranno in pensione nei prossimi decenni con livelli pensionistici altrettanto bassi”.
La crisi, sottolinea poi il leader della Fp Cgil, “sta provocando una diminuzione del rendimento dei contributi pensionistici, basandosi l'intero sistema, come è noto, su una presupposta crescita costante del prodotto interno lordo, sceso quest’anno di cinque punti. Questi sono i veri problemi cui governo e forze politiche sono chiamati a dare risposta. Io dico fin d'ora no, non lo accetteremo, e annuncio ogni forma di opposizione possibile per evitare interventi sul sistema previdenziale che non affrontino il vero nocciolo del problema: come far crescere le pensioni di tutti quei lavoratori che pagheranno con il proprio futuro gli errori del passato, di quei giovani e quei precari altrimenti destinati ad un futuro di indigenza”.
Notizia del: lun 13 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)