DPEF: EPIFANI, GOVERNO MANCHEVOLE NEL SOSTEGNO DOMANDA, FARE DI PIU'
''Si sarebbe dovuto fare di piu' a sostegno della domanda e questo avrebbe evitato il crollo del Pil da cui dipende anche il cattivo andamento del deficit, malgrado l'impegno del governo sui conti pubblici''. E' quanto ha detto il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, nel corso dell'incontro a Palazzo Chigi tra governo e parti sociali per la presentazione del Dpef, secondo quanto riferiscono fonti presenti all'incontro.
Per il numero uno della Cgil in questa fase critica dell'economia e' necessario ''sostenere i lavoratori a termine che stanno per essere mandati a casa, prolungando gli interventi previsti di qualche mese''.
D'altro canto e' opportuno, ha aggiunto Epifani, pensare ad ''allentare un po' il patto di stabilita' dei comuni per favorire gli investimenti''.
Per quanto riguarda i consumi il leader della Cgil ha suggerito a Tremonti di manovrare la leva del fisco per sostenerli, anche con il ricorso alla fantasia, di alleggerire il fisco sul lavoro dipendente e di modificare la social card con strumenti piu' efficaci.
asca
Notizia del: mar 14 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)