ESPLOSIONE IN FABBRICA PIOMBINO, DOMANI DUE ORE DI SCIOPERO
Sono state proclamate due ore di sciopero per domani da parte dei lavoratori per l'esplosione avvenuta la scorsa notte nello stabilimento siderurgico Lucchini di Piombino (Livorno). La decisione di scioperare è stata presa durante una riunione dei delegati sindacali della fabbrica. Alla protesta aderiranno anche i lavoratori delle ditte di appalto. "Avevamo già denunciato un clima di eccessiva pressione nei confronti dei lavoratori - fanno sapere i delegati di Fim, Fiom e Uilm - e una carenza e inefficienza dei mezzi non più sufficienti per far fronte all'aumento della produzione. E' necessario che l'attenzione sulla sicurezza sia massima". Intanto, in mattinata, i vigili del fuoco e il personale tecnico del Comune hanno effettuato altri sopralluoghi per verificare i danni causati dalla deflagrazione. Alcune abitazioni di via Portovecchio, in prossimità della fabbrica, hanno riportato danni agli intonaci e crepe, oltre alla rottura dei vetri di alcune finestre. L'esplosione ha provocato inoltre uno squarcio nel capannone dello stabilimento.(ANSA).
Notizia del: lun 20 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-02-2020
Incidente sul lavoro in una segheria di Carrara (Massa Carrara) ....
27-02-2020
Stava cambiando con la gru una lampada dell'illuminazione pubblica. ....
27-02-2020
Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledý 26 febbraio, ....
27-02-2020
"Ho sentito Pietro Battista, presidente del gruppo Vibac. Nella ....
27-02-2020
Venti settimane in pi¨ di integrazione al reddito per lavoratori ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)