SANITA': CGIL, OK LISTA UNICA,ORA PROSEGUIRE RIORGANIZZAZIONE
Apprezzamento da parte di Fp Cgil e Cgil Medici per l'annunciata delibera regionale che istituisce il registro unico degli interventi, in regime ordinario e in libera professione, negli ospedali toscani. Un primo passo, aggiunge il sindacato, che "deve preludere ad una più incisiva opera di riorganizzazione del lavoro, con l'obiettivo di innalzare i livelli complessivi delle prestazioni erogate dal sistema sanitario regionale". Per il sindacato dare concreta attuazione alla delibera sulle prestazioni chirurgiche comporta anche "allocare meglio le risorse economiche regionali, introdurre elementi di efficienza organizzativa, dotare gli ospedali delle tecnologie adeguate, definire in modo più chiaro la catena di comando e gli ambiti di responsabilità. Ciò significa anche programmare le attività chirurgiche in modo coordinato e trasparente, tarandole sulla dotazione effettiva di personale, che, in caso di sottodimensionamento va integrato o remunerato con modalità contrattate per le eventuali prestazioni aggiuntive. In assenza di questa profonda opera di "refitting" organizzativo - afferma Cgil -, rischiamo il paradosso che strutture pubbliche non messe in condizione di funzionare in modo efficace, finirebbero per dirottare pazienti e risorse economiche notevoli sul sistema delle cliniche private. Esito previsto dalla stessa delibera regionale, che prescrive il rimborso della spesa sostenuta presso i privati, nel caso in cui il Servizio sanitario toscano non sia in grado di rispettare i tempi di esecuzione delle prestazioni chirurgiche".(ANSA).
Notizia del: ven 24 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)