SENZA PAGA MARINAI,FERMA A PIOMBINO NAVE CHE SALVO'IMMIGRATI
La Pinar E, il mercantile turco battente bandiera panamense che ad aprile scorso salvò 144 immigrati in mare con una successiva contesa diplomatica tra Italia e Malta, è bloccata da quattro giorni nel porto industriale di Piombino per uno sciopero dell'equipaggio. I tredici marittimi a bordo, tutti turchi, hanno deciso di incrociare le braccia da sabato per - così denunciano - il mancato pagamento di due mesi di stipendio da parte dell'armatore, per 55mila dollari complessivi. A confermare che il mercantile fermo a Piombino è la stessa nave che prese a bordo gli immigrati che si trovavano su due barconi nel canale di Sicilia, è Massimiliano Mezzani, comandante della capitaneria di porto di Piombino: "E' stato lo stesso armatore a darcene conferma - spiega - anche se il comandante della nave è cambiato. Non è escluso che alcuni membri dell'attuale equipaggio siano tra i protagonisti di quel gesto. Possiamo solo dire che, nonostante la durezza della protesta, i marittimi stanno tenendo un comportamento serio e collaborativo". La Pinar E era arrivata a Piombino giovedì scorso e sarebbe dovuta ripartire sabato per la Turchia con un carico prelevato dalle acciaierie Lucchini. Il caso relativo alla protesta dei marittimi è stato gestito fin da subito da capitaneria di porto, polizia di frontiera e prefettura. Dopo un incontro andato a vuoto tra i marittimi e l'armatore, che domenica ha effettuato un blitz a Piombino, la negoziazione è passata nelle mani dell'Itf (sindacato marittimo internazionale) e dall'agenzia marittima Mixos. Trattative delicate che, secondo quanto auspicato da Itf, potrebbero sbloccarsi entro il fine settimana. A bordo l'equipaggio dispone di viveri sufficienti per circa dieci giorni. (ANSA).
Notizia del: mar 28 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

19-02-2020
“Oggi si Ŕ svolto presso la sede di Confindustria a Roma ....
19-02-2020
La vertenza delle ex lavoratrici Piaggio, che da giorni 'occupano' ....
19-02-2020
Assunzioni di personale, contratti prorogati, nuova foresteria ....
19-02-2020
La rsu e le organizzazioni sindacali di Rimateria hanno deciso ....
19-02-2020
Presidio dei lavoratori Alp, oggi a Livorno sotto la sede dell'AutoritÓ ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)