SCANDICCI-LASTRA-SIGNA (FI): TAVOLO MONITORAGGIO LAVORO, 'PAGATE LA CASSA INTEGRAZIONE'
SBLOCCARE i fondi per la cassa integrazione: questa la richiesta più pressante alla Regione che è arrivata dal Tavolo di monitoraggio sull’andamento economico che si è riunito ieri mattina a Scandicci.
Alla riunione hanno partecipato, per la prima volta, le amministrazioni comunali di Lastra a Signa e Signa, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl ed Uil e delle associazioni di categoria quali Confindustria, Confesercenti, Cna, Confartigianato e Confcooperative. Un’iniziativa per cercare di capire attraverso quali misure si possa cercare di uscire da questa situazione di crisi, alla quale comunque il sistema dell’area Scandicci-Le Signe dimostra di saper reggere. Da più parti, nelle scorse settimane, erano giunti segnali poco incoraggianti per la ripresa del sistema economico locale.
Qualcosa, seppur timidamente si sta muovendo. I Comuni di Scandicci, Lastra a Signa e Signa, ed i rappresentanti di sindacati e associazioni di categoria, scriveranno alla Regione per chiedere di sbloccare i fondi per la cassa integrazione straordinaria in deroga, ed all’Inps per le altre forme di ammortizzatori sociali. Nei giorni scorsi era uscita la notizia dei 12 mila lavoratori che in Toscana non ricevono soldi da mesi. Ieri mattina, il Tavolo di monitoraggio sull’andamento economico a Scandicci, Lastra a Signa e Signa, ha confermato le difficoltà create alle molte famiglie dal blocco di questi fondi. “In qualità di Tavolo di monitoraggio, chiederemo formalmente alla Regione ed all’Inps di erogare i fondi per la cassa integrazione e gli altri ammortizzatori sociali – ha dichiarato il sindaco di Scandicci Gheri al termine dell’incontro – inoltre come amministrazione comunale, per andare incontro alle esigenze degli operatori economici, sarà organizzato un gruppo di lavoro con gli imprenditori per semplificare le pratiche burocratiche che ci riguardano, ben sapendo però che lo stesso dovrebbe fare il governo nazionale”. All’incontro del Tavolo di monitoraggio hanno partecipato il sindaco e l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Scandicci, per la prima volta il sindaco del Comune di Lastra a Signa Carlo Nannetti, il Comune di Signa, i rappresentanti dei sindacati e delle associazioni di categoria.
“Malgrado nella nostra area si avverta la crisi che sta colpendo dappertutto – ha detto l’assessore allo sviluppo economico scandiccese Andrea Giorgi – sostanzialmente il nostro sistema economico dimostra di saper reggere alle difficoltà del momento”.
di ALBERTO FIORINI DA LA NAZIONE

Notizia del: ven 31 lug, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-02-2020
Incidente sul lavoro in una segheria di Carrara (Massa Carrara) ....
27-02-2020
Stava cambiando con la gru una lampada dell'illuminazione pubblica. ....
27-02-2020
Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledý 26 febbraio, ....
27-02-2020
"Ho sentito Pietro Battista, presidente del gruppo Vibac. Nella ....
27-02-2020
Venti settimane in pi¨ di integrazione al reddito per lavoratori ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)