LAVORO: ENI; DIPENDENTI RAFFINERIA LIVORNO BLOCCANO CISTERNE
I lavoratori della raffineria e dell'indotto Eni di Livorno stanno bloccando da questa mattina le cisterne di benzina destinate alla raffineria. La protesta si sta svolgendo senza disordini, anche se provoca disagi alle viabilità lungo la statale Aurelia. L'iniziativa è stata decisa ieri dall'assemblea di tutti i lavoratori dell'Eni e dell'indotto contro la decisione del gruppo italiano di avviare le trattative per la cessione dello stabilimento livornese al fondo di investimento americano Gary Klesch. I timori dei lavoratori riguardano il futuro dell'azienda, che rischia di ridursi a semplice deposito di prodotti petroliferi, e conseguentemente il mantenimento dei livelli occupazionali che attualmente garantisce il posto di lavoro, tra diretti e indiretti, a circa 1.000 persone. (ANSA).
Notizia del: mer 09 set, 2009

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

27-02-2020
Incidente sul lavoro in una segheria di Carrara (Massa Carrara) ....
27-02-2020
Stava cambiando con la gru una lampada dell'illuminazione pubblica. ....
27-02-2020
Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledý 26 febbraio, ....
27-02-2020
"Ho sentito Pietro Battista, presidente del gruppo Vibac. Nella ....
27-02-2020
Venti settimane in pi¨ di integrazione al reddito per lavoratori ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)