PORTI: FIRMATA INTESA SU ACCORDO PIANIFICAZIONE PIOMBINO
Tappa fondamentale per il futuro del porto di Piombino. L'assessore regionale al territorio Riccardo Conti, il sindaco del Comune di Piombino Gianni Anselmi, l'assessore al Piano territoriale della Provincia di Livorno Marcello Canovaro, hanno firmato stamani l'intesa per l'accordo di pianificazione che definisce il nuovo piano regolatore dello scalo e il riassetto delle aree industriali. L'Autorità portuale, per la quale era presente il suo presidente Luciano Guerrieri, si è impegnata a portare il piano presto all'adozione. In chiave con il masterplan dei porti toscani (e dunque col PIT), il porto di Piombino, per il quale nel dicembre scorso è stato siglato l'Accordo di programma Quadro( APQ) "per gli interventi di bonifica negli ambiti marino-costieri dei Siti di bonifica di Piombino e Napoli Bagnoli-Coroglio e per lo sviluppo di Piombino attraverso la realizzazione di nuove infrastrutture", vedrà svilupparsi il sistema della nautica, un sistema di rapporti nuovi fra terra e mare e, di conseguenza, di riqualificazione della città. "Questo accordo è il primo passo operativo per dare attuazione al piano strutturale della Val di Cornia e al Masterplan dei porti toscani - ha commentato l'assessore regionale Riccardo Conti - E' una sorta di binario su cui far correre l'intera progettazione dell'area di Piombino. Si tratta di uno strumento di pianificazione comunale che però, in accordo con Provincia e Regione, contiene progetti di rango nazionale che lanciano la città e l'area in un contesto di ampissimo respiro. Questo è il risultato della filosofia del fare da sé ma non da soli, un esempio di dinamismo toscano. Seguiranno l'accordo per il porto di Livorno e gli Stati generali dell'Elba". "Piombino si attrezza alle sfide della prospettiva - ha detto il sindaco di Piombino Gianni Anselmi - in coerenza alla pianificazione regionale unendo vocazione e ambizione. Di fatto, con un unico atto, consolidiamo, qualifichiamo e modernizziamo l'industria ma mettiamo anche in campo strumenti di diversificazione economica e produttiva importanti. Infine, diamo importanza alla parte infrastrutturale. In un tempo in cui parliamo di crisi della finanza, riusciamo a creare i presupposti per la crescita di un economia reale e sostenibile. Mi auguro che la portata di questo accordo non sfugga alle forze politiche che il 2 ottobre si dovranno esprimere in consiglio sulla ratifica dell'intesa sottoscritta". Gli obiettivi fondamentali dell'accordo riguardano: l'ampliamento del porto commerciale la bonifica ambientale dell'area costiera orientale di Piombino il riordino, la riorganizzazione, lo sviluppo e l'ambientalizzazione dell'industria, ovvero lo stabilimento metallurgico del Gruppo Lucchini. La riorganizzazione della mobilità che prevede la nuova penetrazione alla città e al porto attraverso la Statale 398 che viene prolungata fino al porto e alla città raccordata all'attuale viabilità grazie a svincoli e rotatorie. Il complesso integrato della nautica costituito dalla previsione di un nuovo porto turistico a Poggio Batteria e il polo della cantieristica in località la Chiusa, che prevede, la riorganizzazione delle attività di itticultura, una flotta pescherecci e servizi alla nautica. L'accordo è stata anche l'occasione per migliorare le normative del Prg vigente che riguardano la zona industriale del Gagno. "Un altro segno - ha concluso Conti - che dimostra come da questo accordo esca una rete di attività importanti che legano terra e mare". (ANSA).
Notizia del: mar 30 set, 2008

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

09-12-2019
Pasquale Cuomo, segretario generale di Flc Cgil Pisa, è il nuovo ....
09-12-2019
"Il cambiamento climatico è in corso: è anomalo, è più rapido ....
09-12-2019
Ammontano a 714 le società oggi presenti in Toscana che fanno ....
09-12-2019
E' scomparso Salvatore Vecchioni, ex comandante partigiano della ....
09-12-2019
L'impresa cinese di Prato frena per la prima volta in 20 anni: ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)