Parrucche per le donne che fanno la chemio, dalla Regione 550.000 euro per il 2019

Anche per il 2019 la Regione rinnova il contributo per l'acquisto di parrucche per le persone con particolari patologie che provocano alopecia, prevalentemente donne che fanno la chemioterapia contro il tumore. E' un contributo che la Regione riconosce dal 2006, e che viene confermato anche per il 2019, con una delibera presentata dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi e approvata dalla giunta nel corso dell'ultima seduta. E quest'anno il contributo è un po' più alto rispetto agli anni precedenti: 550.000 euro, invece di 500.000.
La cifra verrà distribuita alle aziende sanitarie, ad ogni persona verrà riconosciuto un contributo fino a 300 euro. Questo contibuto era inizialmente rivolto solo alle persone con patologie oncologiche, poi dal 2008 è stato esteso anche alle persone con alopecia conseguente ad altre patologie. Le persone che beneficiano del finanziamento sono quasi tutte donne.
"Questo contributo non è dovuto, non è una prestazione che rientra nei Lea, i Livelli essenziali di assistenza - chiarisce l'assessore Saccardi - Ma noi ci teniamo a continuare a garantirlo, ormai da 14 anni, perché la parrucca ha un ruolo molto significativo negli aspetti relazionali e interpersonali, ed è un ausilio importante nelle delicate fasi di recupero della qualità di vita. E dunque siamo contenti di confermare questo contributo anche per il 2019".
Dal monitoraggio annuale condotto dalla Regione, risulta che dal 2015 al 2018 sono state 7.375 le persone che hanno beneficiato del contributo della Regione per l'acquisto di parrucche: 1.899 nel 2015, 1.913 nel 2016, 1.760 nel 2017, 1.803 nel 2018. com reg
 

Notizia del: gio 14 mar, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

31-05-2020
Dall'"oca in quarantena" all'"oca in fase 2": Ŕ giÓ pronto il ....
31-05-2020
Dall'inizio dell'epidemia sono 10.104 i casi di positivitÓ al ....
31-05-2020
"Tutte le risorse possibili devono essere messe sul Sistema sanitario ....
31-05-2020
RipartirÓ dalle edicole, a partire dal 5 giugno, la distribuzione ....
31-05-2020
L'emergenza per il Coronavirus "ha generato nuove povertÓ, anche ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)