Cuamm, obiettivo assistere 320 mila partorienti in Africa Direttore della ong, progetto per mamme e bimbi sub Sahara

Il progetto 'Prima le mamme e i bambini' "è l'impegno che ci siamo dati in questo quinquennio: raggiungere 320.000 mamme nel sud Sahara per l'assistenza al parto, garantendo loro un parto sicuro, che vuol dire il cesareo quando c'è bisogno, e una trasfusione quando c'è un'emorragia. Siamo al terzo anno, siamo al 60% del percorso e siamo contenti di essere in linea con la tabella di marcia che ci siamo dati". Lo ha detto don Dante Carraro, direttore di Medici con l'Africa Cuamm, intervenendo al meeting annuale della Ong in programma a Firenze. Sono stati quasi 189.000 i parti assistiti da Cuamm in Africa in questi tre anni, con l'assistenza a oltre 7.000 bambini malnutriti e attività di educazione e formazione per oltre 800.000 donne. "Questi progetti li puoi fare solo se c'è coinvolgimento non solo delle istituzioni ma della gente, della popolazione - ha aggiunto Carraro -. Per me è bellissimo pensare che oggi siamo in tanti a dire 'prima le mamme e i bambini', che sono la fascia più vulnerabile e povera di quel continente". "Istituzioni e popolazione devono camminare insieme - ha concluso - altrimenti non facciamo il bene né del mondo, né del nostro Paese". (ANSA).

Notizia del: sab 09 nov, 2019

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

30-05-2020
Con domenica 31 maggio terminerÓ la distribuzione gratuita delle ....
30-05-2020
Popolazione italiana rimasta senza protezioni adeguate La concentrazione ....
30-05-2020
Via libera dal vertice di governo di ieri sera alla riapertura ....
30-05-2020
Una maratona di lettura della Costituzione italiana, con contributi ....
30-05-2020
Sull'Italia sta per arrivare una pioggia di miliardi europei. ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB« di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Franšais     Deutsch     Espa˝ol     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di pi¨ leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)