Strage Capaci: Ateneo Pisa mette lenzuoli bianchi a finestre Iniziativa domani, tutte università collegate con Sicilia

Un lenzuolo bianco per celebrare la legalità e non dimenticare le vittime delle stragi. È il simbolo che domani apparirà alle finestre dello storico palazzo alla Giornata, sede del rettorato dell'Università di Pisa che, anche quest'anno, sarà al fianco della Fondazione Falcone per celebrare il 28mo anniversario delle stragi di Capaci e Via D'Amelio. Alle 10.30, spiega una nota, tutto il sistema universitario nazionale sarà in collegamento streaming con la Sicilia per ribadire che ogni processo educativo e formativo deve puntare allo sviluppo di una coscienza critica delle giovani generazioni, determinata a sostenere ogni azione volta a combattere e sconfiggere qualunque attività o organizzazione mafiosa, senza riserve e senza tentennamenti. "Oggi più che mai ricordare quella che è stata una delle pagine più cupe della nostra storia nazionale ha un valore particolare - commenta il rettore Paolo Mancarella -. Le condizioni economiche di molte imprese e famiglie, causate dall'emergenza Covid-19, possono rappresentare, infatti, un pericoloso elemento di attrazione per la criminalità organizzata. È dovere di tutte le istituzioni ribadire il proprio "no" alle mafie e farsi sentire vicini a chi, in questo momento, è più esposto a cadere nel mirino dei clan". Per Mancarella, "l'Università di Pisa non poteva far mancare il suo appoggio a questa iniziativa, anche per rimarcare il ruolo fondamentale che la cultura, nel senso più ampio del termine, svolge in questa lotta. Ma la ricorrenza di quest'anno, come ci ha ricordato la professoressa Maria Falcone, è anche l'occasione per dire grazie a medici, infermieri, farmacisti, forze dell'ordine, volontari e a tutti coloro che, quotidianamente e con grande altruismo, rischiano la propria vita per il bene del Paese". (ANSA).

Notizia del: ven 22 mag, 2020

Condividi questo contenuto

Le ultime notizie

31-05-2020
Dall'"oca in quarantena" all'"oca in fase 2": è già pronto il ....
31-05-2020
Dall'inizio dell'epidemia sono 10.104 i casi di positività al ....
31-05-2020
"Tutte le risorse possibili devono essere messe sul Sistema sanitario ....
31-05-2020
Ripartirà dalle edicole, a partire dal 5 giugno, la distribuzione ....
31-05-2020
L'emergenza per il Coronavirus "ha generato nuove povertà, anche ....
©CGIL TOSCANA - progetto sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A. | Credits | Privacy CHI SIAMO ISCRIVITI
Italiano     English     Français     Deutsch     Español     Russo
Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Se vuoi saperne di più leggi la Cookies Policy Ok (Informativa Estesa)